Quali lubrificanti sessuali utilizzare

Molti pensano che il lubrificante sessuale siano un tipo di cosa da prendere o lasciare, probabilmente perché il primo incontro con il lubrificante è, di solito, piuttosto sgradevole. Di solito, i primi approcci si hanno con le esperienze di sesso anale, delle vere e proprie sperimentazioni anche per coloro che cercano trans a Milano: per questo motivo, ci si potrebbe trovare di fronte ad un lubrificante scelto in modo sbagliato, e che diviene incredibilmente appiccicoso e gommoso solo pochi istanti dopo l’applicazione.

Guardami

Anche se vi autolubrificate in quantità massicce o avete abbondanza di saliva, anche voi potete beneficiare di un lubrificante personale sicuro per il corpo. Ecco, quindi, quali tipi di lubrificanti sessuali utilizzare.

Non usare lubrificanti con glicerina, parabeni o zuccheri.

Il tipico lubrificante che si trova in farmacia o in un negozio di alimentari è carico di glicerina, un composto (a basso costo) usato per dare al lubrificante una sensazione di scivolamento. Indipendentemente dalle affermazioni secondo le quali questo additivo sia “a prova di corpo”, molte donne sperimentano reazioni ai lubrificanti con glicerina, comprese le infezioni batteriche e da lieviti. E’ meglio evitare lubrificanti con glicerina o parabeni.

Inoltre, è meglio evitare di lubrificare con qualsiasi tipo di zucchero, in quanto questi possono portare a infezioni da lieviti. Molti lubrificanti aromatizzati includono zuccheri per aromatizzare, quindi assicuratevi che il vostro lubrificante profumato o aromatizzato abbia un ingrediente dolcificante sicuro per il corpo come l’aspartame o la stevia.

Non affidarsi ai lubrificanti a base d’olio

Ci sono anche lubrificanti a base di olio; tuttavia, è sempre bene scoraggiare la gente a utilizzare oli a meno che non hanno intenzione di usarli solo esternamente. Non solo gli oli non sono a prova di preservativo o giocattolo (anche se usate un vibratore a letto), ma possono indugiare all’interno del corpo (in particolare nel canale vaginale). Il corpo di ognuno è diverso, ma alcune donne notano che gli oli possono causare irritazione. Il pensiero è che cambiano l’equilibrio dei batteri buoni che vivono all’interno del corpo.

Non usare lubrificanti che promettono di intorpidire o “rilassare”.

Questi lubrificanti sono commercializzati verso la gente che cerca di “aprirsi” e non sentire alcun dolore durante la rotazione anale o profonda, ma se stai praticando una di queste attività coscientemente non dovresti provare comunque dolore.

Guardami

Il dolore è il modo naturale del corpo di avvisare, al fine di rallentare o fermare quello che state facendo, e se il vostro orifizio è intorpidito, si può finire per ferire o strappare qualcosa. E’ possibile rilassare organicamente lo sfintere e la gola quando si va piano, concentrandosi sui preliminari e comunicando con il partner prima e durante un atto sessuale.

Essere consapevoli dell’uso del lubrificante

Alcune ricerche suggeriscono che i lubrificanti a base di acqua e silicone riducono la motilità degli spermatozoi o la loro capacità di muoversi attivamente – cosa importante quando si sta cercando di concepire. Sono necessarie ulteriori ricerche sul rapporto tra lubrificante e sperma, ma se stai cercando di rimanere incinta, puoi optare per un lubrificante adatto agli spermatozoi.

Entra nella community