Come Ritardare l’Eiaculazione e Venire Dopo

Ritardare-Eiaculazione

Uno dei problemi peggiori per gli uomini è quello relativo all’eiaculazione precoce, cioè venire troppo subito, entro pochi minuti dall’inizio del rapporto o addirittura prima di iniziare.

E’ una cosa che può capitare a tutti prima o poi, e non c’è da vergognarsi. La cosa migliore è scherzarci su con il partner, per far sì che il momento imbarazzante passi subito e si possa tornare come prima, come se non fosse successo niente.

Perché l’eiaculazione precoce è vista come un problema?

La credenza comune è che l’uomo che è in grado di durare ore e ore a letto è visto come un vero e proprio stallone.

Scopare per ore, in tutte le posizioni del kamasutra, far provare alla propria donna orgasmi su orgasmi, è l’obiettivo di ogni maschio del pianeta terra.

La realtà, sappiatelo, potrebbe essere diversa, nel senso che una donna, in genere, è soddisfatta già dopo alcuni minuti, 13 per la precisione, e a rivelarlo è uno studio scientifico che è stato condotto proprio sulla durata ideale del sesso.

Se venite ancor prima di questo tempo, o comunque volete ritardare ancora di più l’eiaculazione precoce, ecco alcuni consigli utili per superare l’eiaculazione precoce.

La tecnica della distrazione

E’, onestamente parlando, una tecnica un po’ brutta, da non fare, ma vogliamo comunque dirvela lo stesso, a vostra coscienza.

Si tratta di pensare a qualcos’altro mentre fate sesso, che sia una cosa triste, un pensiero brutto, negativo, la cartella delle tasse, la caffettiera ancora sporca… insomma, qualunque cosa che possa servirvi a distrarvi da quello che state facendo.

Il rischio di questo modo di fare, è quello di distrarsi così tanto da perdere rigidità e non riuscire più a venire.

Poi cosa fate, dite alla donna “ah scusa, stavo pensando alle tasse mentre ti stavo scopando?

Non è bello, andiamo avanti con un altro consiglio.

Masturbarsi prima del rapporto

Questo è già un consiglio migliore, quello di farsi una sega prima del rapporto. Più o meno, è sufficiente farlo tra un’ora e due ore prima, ma dipende un po’ da quanto tempo dopo riuscite a venire nuovamente, per sapere la tempistica ideale dovete conoscervi bene.

E’ un metodo consigliato in maniera particolare per i più giovani, già per ha superato gli “anta” potrebbe essere un rischio non riuscire a venire o a farselo venir duro proprio al momento giusto.

Fare degli esercizi per combattere l’eiaculazione precoce

Esistono alcuni esercizi che potete fare nella zona pelvica, ogni giorno e con pochi minuti, a casa o mentre siete al lavoro, che vi aiuteranno a combattere l’eiaculazione precoce.

Una eccellente lista di 12 si trova su questo libro, che consigliamo.

Usare dei preservativi ritardanti

In commercio ci sono preservativi che ritardano l’eiaculazione da parte dell’uomo.

preservativi ritardanti

preservativi ritardanti

Diciamo che ne esistono di due tipi: quelli solo ritardanti, che contengono sostanze anestetiche come prilocaina o lidocaina, e quelli ritardanti per lui e stimolanti per lei, che sono un po’ butterati sulla parte esterna, con diversi puntini per darle più sensazioni.

Questi ultimi sono per farvi un doppio favore: venire più tardi e farla venire prima. Ma attenzione che dopo un po’ potrebbero essere fastidiosi per la vostra donna.

Usare degli spray o del gel ritardante

Un po’ per il condom, anche il gel o lo spray contengono delle sostanze in grado di anestetizzarvi l’uccello, per farvi venire dopo, con più calma.

In entrambi i casi, dovete fare attenzione a non farne un uso costante, perché la lidocaina, ad esempio, è un medicinale, e prima di usarlo dovreste chiedere al medico, non fare di testa vostra.

Questo è vero soprattutto se la vostra donna è in stato interessante (cioè aspetta un bambino, è in gravidanza).

The Ultimate Power Delay Gel è uno dei tanti prodotti a disposizione.

gel ritardante eiaculazione

Gel ritarda eiaculazione

Bloccare l’eiaculazione con un dito

Vi sembrerà strano, ma se mentre state per venire premete con un dito la zona tra l’ano e lo scroto, meccanicamente parlando bloccherete l’eiaculazione, perché starete premendo sui canali dove passa lo sperma.

Oltre che essere scomodo (“scusa cara, potresti premere un po’ qui altrimenti vengo?!?“) è anche potenzialmente deleterio per l’uomo perché provoca delle complicazioni e livello uro-genitale.

Lo squeeze, premete il pene alla base

E’ una delle tecniche più efficaci in assoluto: poco prima che state per venire, uscite dalla donna e schiacciate (o fate schiacciare) la base del vostro pene in maniera forte, come se voleste strozzarlo. In questo modo perderete rapidamente eccitazione, ma solo un po’, e potete tornare a scopare come prima.

Rilassatevi

E’ forse uno dei consigli migliori quando si parla di eiaculazione precoce, cioè lo stare calmi e rilassati.

L’uomo soffre di ansia da prestazione, ci tiene a fare bella figura con il partner, sia se è nuovo che si è in una relazione fissa, e a volte questo potrebbe giocare brutti scherzi.

Meglio stare calmi, rilassati, e via, tutto filerà liscio.

Ritardare l’Eiaculazione: le Conclusioni

Venire subito è un grande problema, è vero, ma per fortuna si può fare qualcosa, anche più di qualcosa come abbiamo visto.

Chiudiamo, suggerendoti la lettura di questo libro che ti permetterà di conoscere a fondo il problema e ti proporrà degli spunti e delle riflessioni per curare questo annoso problema e liberartene definitivamente: Eiaculazione precoce: riflessioni e strategie per risolvere il problema.

Dicci il tuo commento, puoi farlo anche in forma anonima ;)